Carlo Doria
Uons apòn etàim

Collana: Biblioteca del Grifo
Formato: 15x21 cm
Pagine: 216
Prezzo: € 14
Isbn: 978-88-94851-38-0
 

Sandro Antonini
Brigata Coduri

Sandro Antonini
Guerra civile

Sandro Antonini
Io, Bisagno...

Sandro Antonini
Tigullio giorno e notte

Sandro Antonini, Barbara Bernabò
I Magnifici a Sestri Levante

Mauro Baldassarri
Monumenti di carta

Francesco Baratta, Giuseppe Boccoleri
L'insediamento di un'industria
siderurgica nel levante ligure
agli inizi del novecento

Giordano Bruschi
Quelli dei comitati

Vittorio Civitella, Elvira Landò Gazzolo
Madri di guerra. Lettere a Natalia

Carlo Doria
Uons apòn etàim

Marco Fantasia
Una storia sorridente

Dario G. Martini
Genovesi malelingue

Giulia Oneto
Leivi ieri

Marco Porcella
La fatica e la Merica

Giuseppino Stevané, Sandro Antonini
I padroni del vapore

Giorgio Getto Viarengo
Chiavari

Giorgio Getto Viarengo
Il naufragio del Sirio

Giorgio Getto Viarengo
Il ramarro e la sua coda

Luigi Vinelli
Benedetto XV costruttore di pace

Luigi Vinelli
Fortunato Vinelli

Luigi Vinelli
Portofino

Albino e Gianandrea Zanone
Luci e ombre a Sopralacroce

Carlo Doria

Uons apòn etàim

"Visti i grandi apprezzamenti ricevuti per 29 racconti, ho voluto continuare a scrivere, di me, di altri, di cose raccontate da amici quasi dimenticati, facce sbiadite che valeva la pena di restaurare.

Così il lettore troverà ricordi miei personali, spesso pretesto per divagazioni, arte alla quale non mi posso sottrarre, storie di personaggi curiosi, di piccoli e grandi eroi.

Ci saranno momenti di riflessione, ma non mancheranno le occasioni di divertimento, come mio solito.

Due spettacolini inediti, un romanzo breve e tanti personaggi, raccontati col mio spontaneo modo di scrivere, già definito scorrevole, divertente, mai pesante".
 

Carlo Doria, classe '52, quella della Fornero, si laurea in Scienze Politiche nel 1977. Voleva fare il giornalista, poi ha fatto tutt'altro. Dopo il servizio militare, prestato nel 157 fanteria, un reparto di assaltatori, comincia ad interessarsi agli strumenti di legno a corda e alla Liuteria. E il mestiere di liutaio lo accompagnerà per 40 anni, lasciandogli però il tempo e la voglia di coltivare le altre sue passioni. Tra violini, chitarre e quant'altro, trova modo per scrivere, collabora con riviste e giornali, toccando gli argomenti più disparati. Da sempre la cultura per lui non è un accessorio né un obbligo, è una passione che con gli anni si fa sempre più forte, e lo porta a spasso verso nuove scoperte.