Le prime pagine del libro (pdf)

Lorenzo C. Loik
Sullo specchio dell'ascensore noto sempre dei puntini bianchi. Piccole turbe adolescenziali delle prime volte e altri racconti

Collana: I Portici
Formato: 12x19 cm
Pagine: 200
Prezzo: € 15
Isbn:
 

G.B. Canepa ("Marzo")
La nonna era genovese

Umberto Vittorio Cavassa
I giorni di Casimiro

Mauro Alfredo Colace
Mantovani. Il sogno e la realtà

Mauro Alfredo Colace
Nessuna speranza

Carmelo Conforto
Onde

Nicoletta De Bellis
Fa' che non sia femmina

Ippolito Edmondo Ferrario
Miracolo a Castelvecchio di Rocca Barbena

Barbara Garassino
Passi fra le ombre

Giorgio Grosso
Da grande voglio fare l'astronauta

Lorenzo C. Loik
Lo psiconauta. Sballo in riviera

Lorenzo C. Loik
I sogni in bianco e nero di Jacopo Rabbi

Lorenzo C. Loik
Sullo specchio dell'ascensore noto sempre dei puntini bianchi

Anna Lajolo, Guido Lombardi
Bella è la luce del giorno

Guido Lombardi
Le storie che noi siamo

Guido Lombardi
Andiamo a vedere il mare

Guido Lombardi
Acqua dolce

Maurizio Pasqui
Due ruote, due matti, una tenda

Giovanni Rocca
Contratto per un viaggio

Franca Sira Sulas
Le rose del Bosforo

Edoardo Torre
I gatti rossi

Lorenzo C. Loik

Sullo specchio dell'ascensore noto sempre dei puntini bianchi

Piccole turbe adolescenziali delle prime volte e altri racconti

Cos'è l'adolescenza? Un periodo complicato in cui il piccolo mondo di bambino, semplice e limitato, si apre ai nuovi orizzonti del vivere adulto, con scoperte, novità, ma anche dolorose rotture e faticosi assestamenti.

È un periodo difficile che qui Lorenzo C. Loik descrive in prima persona e persona per persona, segnalando in ogni capitolo quali sono i protagonisti chiave della vita di questo adolescente che fa da narratore.

Con lui, con i suoi occhi e i suoi pensieri affrontiamo e capiamo come vede la realtà un ragazzo e per certi versi ci riconosciamo, ricordiamo e forse capiamo un po' di più di quello che abbiamo vissuto tanti anni fa.

Il percorso parte dagli ultimi anni delle elementari, attraversa tutte le scuole medie fino alle superiori. Come un racconto in presa diretta, percepiamo le difficoltà del vivere quotidiano di un ragazzo nelle diverse fasi della crescita, quali sono le cose che lo divertono e quelle che sembrano divertirlo. Si fanno avanti le figure tipiche del compagno “sfigato” e del bullo che picchia e spadroneggia, ma intanto si riconosce la vera amicizia, a volte tradita, ma sempre recuperata.

Troviamo raccontati i primi amori, o per meglio dire, le attrazioni e i tentativi più o meno riusciti di approccio, le prime esperienze affettive. Da questo prende infatti origine il titolo... "turbe adolescenziali" legate alle prime emozioni importanti, quando tutto è nuovo e da scoprire.

Il romanzo corre veloce nelle varie tappe della crescita, indicando, mano a mano, i passi avanti e gli indizi di una mente che un po' alla volta si forma, si chiarisce e si riconosce. La visuale delle cose diventa sempre più concreta sgorgando nella fisionomia dell'adulto.

Questo percorso si svolge in un paese, Chiavari, di cui possiamo riconoscere vie e piazze, se non addirittura negozi e persone. I compaesani del nostro autore potranno sicuramente localizzare azioni e atti, riconoscendo le situazioni e gli eventi. Come sarà facile per alcuni adulti ritrovare nomi e usanze vissuti personalmente, poiché il romanzo si colloca negli anni '90 quando ancora circolavano le vecchie lire. Raccontare un periodo complicato non è facile, ma Loik ci è riuscito con la semplicità di chi sa tradurre in parole sentimenti e sensazioni, dando luogo ad un romanzo che sorride di certi atteggiamenti, ma nello stesso tempo li mostra in tutta la loro serietà e spessore, pesandone l'importanza del viverle a quella età.
 

Lorenzo C. Loik è un giovane uomo nato sulla riviera ligure di Levante dove ancora vive. Per Internòs edizioni ha pubblicato Lo psiconauta. Sballo in Riviera (2013); I sogni in bianco e nero di Jacopo Rabbi. Conseguenze dell'incisione sull'anima de "Il Corvo" di James O'Barr (2017); Sullo specchio dell'ascensore noto sempre dei puntini bianchi. Piccole turbe adolescenziali delle prime volte e altri racconti (2017).