Le prime pagine del libro (pdf)

Polo Fiore
Il dolce tempo della raccolta

Collana: I Portici
Formato: 12x19 cm
Pagine: 752
Prezzo: € 20
Isbn: 978-88-94851-43-4
 

Sandro Antonini
La luce sporca

G.B. Canepa ("Marzo")
La nonna era genovese

Umberto Vittorio Cavassa
I giorni di Casimiro

Mauro Alfredo Colace
Mantovani. Il sogno e la realtà

Mauro Alfredo Colace
Nessuna speranza

Carmelo Conforto
Onde

Nicoletta De Bellis
Fa' che non sia femmina

Carlo Doria
29 racconti

Carlo Doria
Balzaaa!

Carlo Doria
Variety

Ippolito Edmondo Ferrario
Miracolo a Castelvecchio di Rocca Barbena

Paolo Fiore
Il dolce tempo della raccolta

Paolo Fiore
Pascolare il vento

Barbara Garassino
Passi fra le ombre

Giorgio Grosso
Da grande voglio fare l'astronauta

Lorenzo C. Loik
Lo psiconauta. Sballo in riviera

Lorenzo C. Loik
I sogni in bianco e nero di Jacopo Rabbi

Lorenzo C. Loik
Sullo specchio dell'ascensore noto sempre dei puntini bianchi

Anna Lajolo, Guido Lombardi
Bella è la luce del giorno

Guido Lombardi
Le storie che noi siamo

Guido Lombardi
Andiamo a vedere il mare

Guido Lombardi
Acqua dolce

Maurizio Pasqui
Due ruote, due matti, una tenda

Giovanni Rocca
Contratto per un viaggio

Franca Sira Sulas
Le rose del Bosforo

Edoardo Torre
I gatti rossi

Paolo Fiore

Il dolce tempo della raccolta

Vicende di Angelo Dutto, docente in quiescenza di materie letterarie, latino e greco nel liceo classico, accadute nella città di Mondovì, correndo il mese di aprile dell'anno 2040

Un romanzo i cui protagonisti principali sono due: l'anziano professor Dutto – fin da giovane soprannominato "il dotto Dutto" per la sua grande cultura – e la città di Mondovì.

L'autore affonda il proprio bisturi affilato nei pensieri e nell'anima stessa del pensionato professore di lettere classiche. Ne scandaglia la vita ormai in declino mentre gli tornano alla mente antiche ossessioni.

La storia si tinge anche di giallo giacché un "cantore notturno" prende a disturbare le quiete notti dei cittadini, abituati al tran tran sonnolento della provincia. Sono chiamati in causa per risolvere il mistero i vigili urbani nella persona del comandante Bertola, nonché due insoliti investigatori, l'ex generale della Finanza Guastini e il barista Borgna, entrambi amici del vecchio insegnante.

Non manca, ovviamente, un gatto dal nome che è tutto un programma: Mecenate.
 

Paolo Fiore ha pubblicato testi scientifici (quali "Archeologia Medievale", "Ligures", etc.) e di narrativa (Normale ma non troppo, Neos Edizioni 2013), alcuni racconti nell'antologia annuale Natale a Torino, Neos Edizioni, e Pascolare il vento, Internòs edizioni, nel 2019.