Le prime pagine del libro (pdf)

Lorenzo C. Loik
I sogni in bianco e nero di Jacopo Rabbi. Conseguenze dell'incisione sull'anima de "Il Corvo" di James O'Barr

Collana: I Portici
Formato: 12x19 cm
Pagine: 200
Prezzo: € 15
Isbn:
 

G.B. Canepa ("Marzo")
La nonna era genovese

Umberto Vittorio Cavassa
I giorni di Casimiro

Mauro Alfredo Colace
Mantovani. Il sogno e la realtà

Mauro Alfredo Colace
Nessuna speranza

Carmelo Conforto
Onde

Nicoletta De Bellis
Fa' che non sia femmina

Ippolito Edmondo Ferrario
Miracolo a Castelvecchio di Rocca Barbena

Barbara Garassino
Passi fra le ombre

Giorgio Grosso
Da grande voglio fare l'astronauta

Lorenzo C. Loik
Lo psiconauta. Sballo in riviera

Lorenzo C. Loik
I sogni in bianco e nero di Jacopo Rabbi

Lorenzo C. Loik
Sullo specchio dell'ascensore noto sempre dei puntini bianchi

Anna Lajolo, Guido Lombardi
Bella è la luce del giorno

Guido Lombardi
Le storie che noi siamo

Guido Lombardi
Andiamo a vedere il mare

Guido Lombardi
Acqua dolce

Maurizio Pasqui
Due ruote, due matti, una tenda

Giovanni Rocca
Contratto per un viaggio

Franca Sira Sulas
Le rose del Bosforo

Edoardo Torre
I gatti rossi

Lorenzo C. Loik

I sogni in bianco e nero di Jacopo Rabbi

Conseguenze dell'incisione sull'anima de "Il Corvo" di James O'Barr

Jacopo, ragazzino che ha appena iniziato le scuole medie, abita a Chiavari in una famiglia "normalmente" cattolica non praticante. Il padre viene trasferito dall'arsenale di La Spezia a quello di Taranto e vi si reca con moglie e figlio. Jacopo la vive come tutte le sue prime esperienze, con il batticuore e con un pessimismo apparente benché in realtà abbia una segreta speranza: ritrovare la spensieratezza di quando, da bambino, seguiva senza pensieri le forti voci dei suoi genitori.

Infatti, arrivato a Taranto, vede per i suoi vicoli quella gioia di vivere semplice che lui, con fare sostenuto, ha sempre rifiutato di cercare a Chiavari.

Il licenziamento del padre fa cadere tutto il castello di carte che sorreggeva lo scheletro di Jacopo. Tutto l'odio che cova per il padre gli provoca un'implosione interna che lo spinge verso il buio. Lì, nel bianco e nero dei fumetti, incontrerà un padre che gli vorrà bene, ma a modo suo: potranno, infatti, incontrarsi solo nella parte nera del fumetto, lontani dagli occhi, lontani da tutti.

Un salto di una ventina d'anni e Jacopo, oramai quasi adulto, è ancora in cerca di se stesso. Lo cerca evitando di incontrare il padre mentre chiede sigarette nei dintorni della stazione, lo cerca combattendo le telefonate della madre che lo implora di ritornare nella benpensante Chiavari dove lo aspetta un posto sicuro da geometra, lo cerca guadagnandosi da vivere vendendo come può il suo corpo.

L'incontro con un amico d'infanzia sembra aiutarlo a trovare quella serenità di bimbo, quando non si faceva troppe domande. Il problema però è sempre quello: le domande.
 

Lorenzo C. Loik è un giovane uomo nato sulla riviera ligure di Levante dove ancora vive. Per Internòs edizioni ha pubblicato Lo psiconauta. Sballo in Riviera (2013); I sogni in bianco e nero di Jacopo Rabbi. Conseguenze dell'incisione sull'anima de "Il Corvo" di James O'Barr (2017); Sullo specchio dell'ascensore noto sempre dei puntini bianchi. Piccole turbe adolescenziali delle prime volte e altri racconti (2017).