Carlo Doria
L'amore da grandi

Collana: I Portici
Formato: 12x19 cm
Pagine: 176
Prezzo: € 14
Isbn: 978-88-94851-54-0
 

Sandro Antonini
La luce sporca

G.B. Canepa ("Marzo")
La nonna era genovese

Umberto Vittorio Cavassa
I giorni di Casimiro

Mauro Alfredo Colace
Mantovani. Il sogno e la realtà

Mauro Alfredo Colace
Nessuna speranza

Carmelo Conforto
Onde

Nicoletta De Bellis
Fa' che non sia femmina

Carlo Doria
L'amore da grandi

Carlo Doria
The Best

Carlo Doria
29 racconti

Carlo Doria
Balzaaa!

Carlo Doria
Variety

Ippolito Edmondo Ferrario
Miracolo a Castelvecchio di Rocca Barbena

Paolo Fiore
Il dolce tempo della raccolta

Paolo Fiore
Pascolare il vento

Barbara Garassino
Passi fra le ombre

Giorgio Grosso
Da grande voglio fare l'astronauta

Lorenzo C. Loik
Lo psiconauta. Sballo in riviera

Lorenzo C. Loik
I sogni in bianco e nero di Jacopo Rabbi

Lorenzo C. Loik
Sullo specchio dell'ascensore noto sempre dei puntini bianchi

Anna Lajolo, Guido Lombardi
Bella è la luce del giorno

Guido Lombardi
Le storie che noi siamo

Guido Lombardi
Andiamo a vedere il mare

Guido Lombardi
Acqua dolce

Maurizio Pasqui
Due ruote, due matti, una tenda

Giovanni Rocca
Contratto per un viaggio

Franca Sira Sulas
Le rose del Bosforo

Edoardo Torre
I gatti rossi

Carlo Doria

L'amore da grandi

Se chiudi gli occhi e pensi all’amore, vedi due giovani, belli, che si guardano, stretti stretti, a diventare una cosa sola.

Da giovani è facile, si è innamorati dell’amore in sé. Ma dopo? Quando giovane non sei più? Finisce?

Questa storia non vuole dimostrare niente, se non che a volte l’amore non ti chiede i documenti: quando arriva, arriva, e, da quel momento, comanda lui. Ti puoi opporre, fare finta di niente, non crederci, pensare che è tardi... Tutto inutile, decide lui!

I protagonisti, Anna e Luciano, non esistono veramente, sono due nomi di fantasia, come è fantasia ciò che accade loro, ma potrebbero ben essere reali, mescolati tra la gente che non si rende conto di cercarsi da tutta la vita.

A volte occorre aspettare, anche molto, ma, quando crederete di aver perso ogni speranza, arriverà... fatevi trovare presenti, arriverà...
 

Carlo Doria, classe '52, quella della Fornero, si laurea in Scienze Politiche nel 1977. Voleva fare il giornalista, poi ha fatto tutt'altro. Dopo il servizio militare, prestato nel 157* fanteria, un reparto di assaltatori, comincia ad interessarsi agli strumenti di legno a corda e alla liuteria. E il mestiere di liutaio lo accompagnerà per 40 anni, lasciandogli però il tempo e la voglia di coltivare le altre sue passioni. Tra violini, chitarre e quant'altro, trova modo per scrivere, collabora con riviste e giornali, toccando gli argomenti più disparati. Da sempre la cultura per lui non è un accessorio né un obbligo, è una passione che con gli anni si fa sempre più forte, e lo porta a spasso verso nuove scoperte. Ha pubblicato per Internòs edizioni 29 racconti nel 2019, Uons apòn etàim, Balzaa! e Variety nel 2020.