L'introduzione al libro (pdf)

Giorgio Grosso
Da grande voglio fare l'astronauta

Collana: I Portici
Formato: 12x19 cm
Pagine: 168
Prezzo: € 15
Isbn: 978-88-95952-51-2
 

G.B. Canepa ("Marzo")
La nonna era genovese

Umberto Vittorio Cavassa
I giorni di Casimiro

Mauro Alfredo Colace
Mantovani. Il sogno e la realtà

Mauro Alfredo Colace
Nessuna speranza

Carmelo Conforto
Onde

Nicoletta De Bellis
Fa' che non sia femmina

Ippolito Edmondo Ferrario
Miracolo a Castelvecchio di Rocca Barbena

Paolo Fiore
Pascolare il vento

Barbara Garassino
Passi fra le ombre

Giorgio Grosso
Da grande voglio fare l'astronauta

Lorenzo C. Loik
Lo psiconauta. Sballo in riviera

Lorenzo C. Loik
I sogni in bianco e nero di Jacopo Rabbi

Lorenzo C. Loik
Sullo specchio dell'ascensore noto sempre dei puntini bianchi

Anna Lajolo, Guido Lombardi
Bella è la luce del giorno

Guido Lombardi
Le storie che noi siamo

Guido Lombardi
Andiamo a vedere il mare

Guido Lombardi
Acqua dolce

Maurizio Pasqui
Due ruote, due matti, una tenda

Giovanni Rocca
Contratto per un viaggio

Franca Sira Sulas
Le rose del Bosforo

Edoardo Torre
I gatti rossi

Giorgio Grosso

Da grande voglio fare l'astronauta

Cronache semiserie e progetti in controtendenza per sconfiggere la vecchiaia

la vecchiaia è una malattia, come diceva Seneca? Giorgio Grosso con questo suo libro cerca di dimostrare che il grande pensatore e filosofo romano aveva torto. anzi questa stagione della vita, pur con le sue insidie e le sue fragilità, sembra riservare ancora sorprese ed emozioni.

Grosso accompagna il lettore nell'esplorazione in positivo della vecchiaia senza mai negare l'evidenza obbiettiva della realtà, facendo dell'ironia la caratteristica dominante di questa esplorazione e concedendosi talvolta pagine di divertita curiosità che accompagnano ricordi e delineano progetti.

Da grande voglio fare l'astronauta non è un romanzo, ma non ha neppure le caratteristiche del saggio, anche se la vecchiaia è una cosa seria e va goduta e apprezzata in tutte le sue sfumature per poter cogliere tutte le opportunità che essa ci offre.
 

Giorgio Grosso è nato a Genova nel 1942. Il suo lavoro lo ha portato a risiedere in diverse città d'Italia. Genova e Trieste sono state per l'autore i luoghi privilegiati per il formarsi di grandi amicizie e il riferimento per molte suggestioni della sua vita. Da grande voglio fare l'astronauta reca molte tracce di queste esperienze. Ritirato dalla vita professionale nel 2004, Giorgio Grosso si è dedicato, fra l'altro, al piacere dello scrivere: nel 2004 ha pubblicato Navigare Necesse Est (ed. OPI) e nel 2007 Mal del mare (Fratelli Frilli editori); ha inoltre collaborato alla rivista "Arte Navale" con articoli e saggi dedicati alle grandi scoperte geografiche e alle esplorazioni marittime.