Guido Lombardi
Ritratti chiavaresi

Collana: Biblioteca dell'Arte
Formato: 24x24 cm
Pagine: 160
Prezzo: € 25
Isbn: 978-88-94851-11-3
 

Sandro Antonini
Giacomo Borasino: l'arte della fotografia

Francesco Baratta | Andrea Lavaggi
Da Segesta Tigulliorum a Sestri Levante

Francesco Baratta | Angelo Coriandolo
Brea. Pescatore, operaio, artista

Maria Antonietta Caronia Alberti
La memoria dei luoghi. Santa Brigida e il convento di Scala Coeli a Genova

Guido Lombardi
Ritratti chiavaresi

Riccardo Penna
Chiavari. Ritratto di città

Franco Tavaroli
Viandando

Guido Lombardi

Ritratti chiavaresi

Una fotografia ferma il tempo e lo rende eterno. Una faccia, una figura umana esce dall inquadratura e racconta una storia in un istante. Sono le facce semplici della gente che fanno la città e la raccontano, sono i tanti volti della sua anima. Con queste considerazioni in testa, ho iniziato in modo occasionale a fotografare i chiavaresi.

Giorno dopo giorno, è diventato un bisogno mentale. Incontravo le persone casualmente, molte volte per strada, oppure nell'ambiente di lavoro, per meglio dire sceglievo i visi, i tipi di un'umanità diffusa, con la città sulla faccia.

Con un sorriso amichevole, rassicurante gli chiedevo «Ti faccio una foto, sto raccogliendo foto di chiavaresi. Spero poi di farne un libro.»

Chi mi conosceva si è fatto fotografare senza neanche chiedermi il perché. Spiegavo che intanto pubblicavo le foto su Facebook, anche se non tutti avevano un'idea precisa di cosa fosse. Ma fotografare col telefonino ormai è un gesto così usuale, che non sorprende più nessuno. Rare volte la richiesta ha suscitato qualche attimo di ritrosia, uno sguardo scettico, da parte di chi è convinto di venire sempre male in fotografia.

L'invito rassicurante a essere naturali, spontanei, a non posare e il risultato poi era lì a smentire un'errata convinzione. Con lo smartphone potevo scattare veloce, in un rapporto diretto, naturale con l'obiettivo ad altezza di persona. Di giorno in giorno, le figure dei chiavaresi sono diventate una folla di ritratti. La rassegna di un'umanità varia, uomini e donne, volti, personaggi della città presi in un istante di vita vissuta.
 

Guido Lombardi, regista e scrittore, con Internòs edizioni ha pubblicato: Le storie che noi siamo (2011), Andiamo a vedere il mare. Le storie che noi siamo 2 (2013), insieme ad Anna Lajolo Bella è la luce del giorno (2015), Acqua dolce. Storie chiavaresi (2017), Ritratti chiavaresi (2017).